Napoli-Bari è un asse di mercato da tenere sempre in grande e logica considerazione. Già visionato in estate, con diversi calciatori aggregati al ritiro, per la sessione invernale di mercato il tema potrebbe anche ripresentarsi.

Quali potrebbero essere i profili in casa Napoli che potrebbero fare al caso del Bari? Il primo nome è quello delll’enfant prodige di casa azzurra Gianluca Gaetano: il fantasista classe 2000 è rimasto agli ordini di Ancelotti per volontà del tecnico che nel precampionato lo ha provato da centrocampista nel 4-4-2 di partenza dei partenopei. Il calciatore non ha collezionato minuti e, considerando che il suo ruolo naturale è quello di trequartista o seconda punta, un passaggio al Bari permetterebbe al calciatore di misurarsi un contesto molto stimolante ed al Bari di colmare un vuoto in un ruolo ad oggi scoperto.

Altro calciatore ai margini della rosa azzurra che potrebbe sposare la causa Bari è Amato Ciciretti. Questa ipotesi risulta essere più complessa ma dopo una stagione in chiaroscuro in Serie B e sei mesi fermo a Napoli, l’ex Benevento potrebbe trovare in Bari la piazza del rilancio. Caratteristiche tecniche? Tanto estro, tecnica sopraffina e duttilità tattica.

Tasto dolente, invece, quello della Primavera azzurra: penultima in campionato, la famigerata Scugnizzeria tanto bramata da Aurelio De Laurentiis fatica a sfornare calciatori e risultati. Dell’attuale organico azzurro il solo Zedadka, già in prima squadra qualche volta, potrebbe essere un comprimario a Bari ma data l’abbondanza biancorossa a centrocampo le possibilità di trovare profili appetibili per il Bari dalla Primavera del Napoli sono bassissime.

Sezione: Mercato / Data: Gio 21 Novembre 2019 alle 19:30
Autore: Alessio D'Errico
Vedi letture
Print