È il momento più caldo del campionato dei biancorossi. In questo finale di stagione - playoff inclusi – tutti i galletti dovranno dare il massimo per raggiungere l’obiettivo prefissato. Nella prima parte di stagione, il Bari era riuscito ad inanellare un buon numero di vittorie anche grazie all’apporto offensivo dei difensori. Potrebbe essere questa l’arma attualmente mancante alla squadra pugliese, che nel girone di ritorno non ha mai beneficiato di reti siglate dalla propria retroguardia.

Durante questa stagione, sono stati ben nove i gol realizzati dai difensori biancorossi. Di questi, i galletti che hanno contributo maggiormente in zona offensiva sono stati, oltre al capitano Di Cesare, i laterali Celiento e Ciofani, rimasti ai box fino a questo momento.

Il primo vanta ben quattro marcature in campionato, tra cui la pesante doppietta messa a segno a Cava de’ Tirreni e il timbro del pareggio con il Teramo. L’ex ciociaro, invece, ha siglato entrambe le sue reti stagionali nelle due gare consecutive contro Ternana e Potenza. Esaminando questi dati, appare evidente come la carenza di contributi provenienti dal reparto difensivo possa essere riconducibile anche agli infortuni che hanno attanagliato i due difensori.

Adesso, però, si inizia ad avvicinare il loro ritorno in campo. Non dovrebbe mancare molto per rivedere Celiento; anche se, negli ultimi mesi, l'ex Catanzaro ha dato prova di essere fisicamente precario, rendendo difficile stabilire una data per averlo a disposizione pienamente recuperato. Tuttavia, come rimarcato in conferenza da Carrera, è probabile che già domani, ad AvellinoCiofani possa tornare a calcare il campo per una buona fetta di gara; magari facendo riassaporare ai tifosi biancorossi quella spinta offensiva che da tempo i difensori del Bari faticano ad esibire.

Sezione: News / Data: Ven 09 aprile 2021 alle 21:30
Autore: Gabriele Ragnini
Vedi letture
Print