Per sei componenti del consiglio d'amministrazione della vecchia As Bari è stato chiesto il rinvio a giudizio per il reato di bancarotta fraudolenta. A scriverlo il sito barese di Repubblica: "Rischiano il processo l'ex presidente Figc ed ex onorevole Antonio Matarrese, vicepresidente vicario del cda del Bari dal 2010 al 2011, l'ex parlamentare Salvatore Matarrese, consigliere della società sportiva dal 2002 al 2011, suo cugino omonimo, ad dal 2002 al 2010 e consigliere fino al 2011, gli ex amministratori unici Claudio Garzelli e Francesco Vinella e l'attuale presidente di Confindustria Puglia, Domenico De Bartolomeo, nel cda del Bari calcio dal 2008 al 2011".

Come riportato dalla fonte, per l'accusa il debito con il Fisco sarebbe aumentato con loro del 70 per cento e avrebbero depauperato il patrimonio societario in favore della società controllante 'Salvatore Matarrese srl' e della 'Servizi sportivi srl'. A De Bartolomeo, Salvatore Matarrese e Antonio Matarrese viene contestato il concorso nella bancarotta per condotte omissive.

Sezione: News / Data: Gio 13 Febbraio 2020 alle 17:00
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print