Gallo, in panchina contro il Bari nel match pareggiato dalla sua Ternana lunedì, torna sulla gara a TuttoC: "Abbiamo giocato molto bene, con grande cuore e abbiamo fatto tutto quello che potevamo fare. Non ho alcun rimpianto per come la squadra ha giocato, assolutamente no. Arbitri? Non serve a niente tornare sugli episodi. Ho preso anche due giornate di squalifica, non ha senso parlarne e rischiare ancora delle sanzioni. Abbiamo avuto quattro infortuni, alla mezzora ho cambiato i terzini. Non ho utilizzato lo slot a fine primo tempo per non stravolgere ulteriormente la squadra, anche perché stava andando bene. Io via da Terni? Dopo la partita con il Bari mi ha chiamato il presidente per comunicarmi il tutto. Questo lavoro include anche questi momenti, so di aver lavorato al massimo dando tutto me stesso. A me gratifica questo. Secondo me la Ternana era una delle squadre più in condizioni. Con noi aveva fatto una grande partita il Catania. Poi la Juventus, nella finale di Coppa Italia contro noi, era più in condizione e obiettivamente non ne ho viste altre perché ho avuto poco tempo anche per preparare le mie. La Ternana si è migliorata di partita in partita. Chi vincerà? Per rosa sicuramente il Bari anche se la partita con la Carrarese non sarà semplice. Non sarà semplice nemmeno per la Reggiana visto che il Novara sta affrontando questi playoff da sorpresa assoluta".

Sezione: News / Data: Gio 16 luglio 2020 alle 07:30
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print