Da quando il motore di Massimo Carrera è stato innestato nei meccanismi di gioco dei galletti, la macchina Bari sembra essere finalmente in grado di gareggiare in prima classe. Tutti i piloti della scuderia barese visti in campo fin qui hanno migliorato le proprie prestazioni. Anche Lorenzo Lollo, tra i giocatori che avevano mostrato più precarietà all’interno del sistema biancorosso, ha giocato una buona partita a Castellammare di Stabia, facendo finalmente intravedere i primi sprazzi di luce.

Nonostante l’ottimo curriculum che lo contraddistingue, il centrocampista toscano fin qui aveva deluso le aspettative. Già con Auteri, all’interno delle gerarchie della mediana Lollo era stato progressivamente declassato a causa di prestazioni insufficienti. Anche dal punto di vista atletico, il numero venticinque è apparso spesso più affaticato rispetto ai suoi compagni.

Dopo il cambio in panchina, Carrera ha deciso di puntare subito su di lui, lanciandolo da titolare contro il Monopoli. In quell’occasione, però, il tecnico biancorosso, non soddisfatto, lo ha sostituito dopo appena quarantacinque minuti.

Due panchine punitive e l’emergenza a centrocampo hanno garantito all’ex Carpi un’altra chance di conquistare la stima di Carrera. Detto, fatto: Lollo non si è fatto scappare l’occasione, e nella vittoria contro la Juve Stabia, il suo apporto è stato significativo. Coordinatamente con De Risio, ha recuperato numerosi palloni, rivelandosi decisivo in fase di rottura ma allo stesso tempo dettando i giusti tempi di gioco con la palla tra i piedi.

Adesso, contro il Potenza, potrebbe toccare di nuovo a lui. Tornerà a disposizione Raffaele Bianco, a cui è stata ridotta la squalifica, ma mancherà ancora Mattia Maita; motivo per cui al calciatore carrarese dovrebbe essere concesso spazio durante la partita. 

In vista delle prossime gare, i tifosi si augurano che le giocate illuminanti viste mercoledì da Lollo non siano riflessi di luce dell’intera squadra, ma i primi bagliori di una progressiva luminescenza, che potrebbe trovare continuità proprio domenica al San Nicola.

Sezione: News / Data: Ven 05 marzo 2021 alle 20:30
Autore: Gabriele Ragnini
Vedi letture
Print