Sempre più paradossale la situazione a Rieti. Dopo l'annuncio dei giocatori di voler scioperare nella prossima gara di campionato per via del mancato pagamento degli stipendi, è arrivata la dura risposta da parte dei nuovi proprietari (Italdiesel). L'amministratore unico, Giuseppe Troise, ha comunicato in una nota le decisioni della società: "L’avvocato, Eduardo Chiacchio, ha provveduto a deferire tutti i propri calciatori, per non essersi presentati agli allenamenti del 12 e 13 novembre 2019, senza alcun giustificato motivo, ma soprattutto violando gravemente i regolamenti federali. A carico degli stessi tesserati è stata e sarà richiesta la decurtazione degli emolumenti, in proporzione ai rispettivi contratti depositati presso la lega competente, per ogni giorno di ammutinamento che dovessero continuare a mettere in atto".

Sulla partita contro la Reggina: “Inoltre - come si legge su rietilife.com - venendo a conoscenza dalle testate giornalistiche, che gli stessi calciatori avrebbero manifestato la loro intenzione di non scendere in campo nella prossima gara interna del 17 novembre 2019 contro la Reggina, lo stesso avvocato Eduardo Chiacchio, nei loro confronti, ha già preparato una denuncia da inviare alla procura federale, per evidente illecito sportivo, al fine di tutelare la posizione della società".

Sezione: Serie C / Data: Gio 14 Novembre 2019 alle 22:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print