Non è arrivata la vittoria, per il Bari, nella gara interna contro il Palermo di questo pomeriggio. Ma un pareggio in rimonta che, comunque, infonde nell'ambiente una certa fiducia. Perché, sullo 0-2 per gli avversari, nessuno avrebbe scommesso sulla capacità di reazione degli uomini di Carrera, che sembravano imbambolati e destinati ad essere vittima sacrificale.

Invece, i galletti, aiutati da un pizzico di buona sorte per la deviazione decisiva sul gol di Mercurio, hanno saputo risalire la china, e portare a casa un punto che potrebbe rivelarsi importante, da qui alla fine.

Perché, se è vero che la vittoria del Modena sul Padova nel girone B rende gli emiliani la maggior indiziata per il posto di migliore quarta ai playoff, resta ai biancorossi la speranza di lottare fino all’ultimo con il Catanzaro per il terzo posto nel proprio raggruppamento. Molto di più, a riguardo, si capirà mercoledì prossimo, dopo la gara dei calabresi sul campo della Juve Stabia.

Mister Calabro ed i suoi, al momento, sopravanzano di una lunghezza il club pugliese. Ma ogni possibilità di recupero, in proposito, comporta necessariamente un finale di campionato che veda i biancorossi collezionare 6 punti nelle prossime due gare, contro Turris in trasferta e Bisceglie in casa. È troppo importante, specie per una rosa corta come quella barese, accedere agli spareggi il più tardi possibile, giocando meno partite e con più tempo per rifiatare.

Sezione: Copertina / Data: Dom 18 aprile 2021 alle 21:00
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print