Dino Bitetto, barese verace ed ex centrocampista biancorosso, tra il 1977 ed il 1982, intercettato in esclusiva dalla nostra redazione, ha parlato ai nostri microfoni del prossimo impegno dei galletti, in casa contro il Catanzaro, domenica prossima.

Il tecnico, attualmente svincolato dopo l’esperienza a Casarano, è stato allenatore dei giallorossi nel 2001-’02:  “Sarà una gara importante, il Catanzaro è una compagine ben costruita e ben allenata da Calabro, che è stato un mio calciatore a Manfredonia. Il 352 del mister dei calabresi è molto manovriero, e riesce sovente a finalizzare l’azione, proponendo un bel gioco. Per il Bari sarà un test probante, molto più complicato delle recenti vittorie in trasferta, conseguite contro squadre dai valori tecnici di molto inferiori a quelli dei pugliesi.”

Il sessantunenne, poi, ha analizzato il momento dei galletti: “I ragazzi di Auteri sono decisamente in crescendo. Questa non è ancora in pieno una sua squadra, ma ultimamente va molto meglio, sul piano dell’intensità, e crescerà ulteriormente, anche di molto. La lotta per il vertice è ancora aperta, nonostante la Ternana abbia dimostrato di avere un ottimo organico e di meritare, al momento, la posizione che occupa.”

Sezione: Esclusive / Data: Mar 24 novembre 2020 alle 16:00
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print