Sono ore di riflessione in casa Bari. Il ds Romairone, congiuntamente con mister Auteri e i vertici societari, è concentrato sulle uscite e sui relativi sostituti in grado di far fare il salto di qualità alla squadra in questa seconda parte di campionato. Per questo motivo difficilmente qualcosa verrà fatto entro domenica.

In entrata la pista più calda è quella che porta a Di Noia, barese doc che è entrato nel mirino del Bari ad inizio della settimana scorsa. Il giocatore ha raggiunto gli accordi con il club biancorosso - dovrebbe firmare un contratto fino al 2023 -, restano da sciogliere i nodi con il Chievo, che vuole monetizzare una sua cessione. Il giocatore è in scadenza a giugno 2021, per questo il Bari sta cercando di trattare una eventuale rescissione. C'è ampia fiducia sul buon esito della trattativa, che si potrebbe chiudere la settimana prossima.

Detto che Galano è destinato a restare un sogno, non ci sono ad oggi trattative in corso per i perugini Sgarbi e Falzerano. Gli ultimi contatti tra Perugia e Bari, secondo quanto raccolto da TuttoBari.com, risalgono a metà dicembre, quando il club umbro propose uno scambio al Bari tra Simeri e Falzerano, poi rifiutato dal ds Romairone. In seguito c'è stato un sondaggio per il difensore Sgarbi, però rimasto tale. La pista Simeri non dovrebbe più portare a Perugia, che proprio oggi ha ufficializzato l'attaccante Vano ed è molto vicina ad un altro attaccante.

Proprio su Simeri le sirene di mercato sono più forti che mai. Come raccontato sabato, a giorni ci dovrebbe essere l'incontro tra l'agente del calciatore e il ds Romairone per decidere il da farsi. Sul bomber napoletano, secondo nostre indiscrezioni, ci sono attualmente gli interessi di Reggiana, Cosenza, Entella ed Ascoli. In caso di cessione dell'attaccante, il sostituto sarà uno tra Pandolfi e Cianci. Due attaccanti molto forti che si sono messi in mostra in questa prima parte di campionato: sul primo al momento bisogna limare le richieste molto esose della Turris, sul secondo - al netto delle smentite di Romairone -, il Bari resta vigile.

Chiosa non tornerà a Bari, in quanto ad ore rinnoverà il contratto con l'Entella. Molto difficile vedere anche Carretta in maglia biancorossa: l'attaccante del Cosenza è ritenuto molto importante dal club silano e difficilmente si muoverà, anche a fronte di una trattativa congiunta con Simeri. Resta in uscita Hamlili, su cui è forte il pressing del Monopoli che vorrebbe anche Marfella, attenzionato pure dalla Casertana. Perrotta potrebbe salutare destinazione Serie B (c'è stato un timido approccio del Cosenza): prima di una sua cessione bisognerà però trovare un sostituto.

Sezione: Esclusive / Data: Mar 05 gennaio 2021 alle 19:30
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print