Alessandro Sgrigna, ex attaccante biancorosso, è intervenuto ai nostri microfoni per parlare del Bari: “Ovviamente la stagione è stata sotto le attese per organico e forza che si pensava il Bari avesse. Di fronte c’è stata una Ternana stratosferica che con un cammino irripetibile ha scoraggiato i biancorossi; questo non è un alibi perché il campionato non doveva andare così ma c’è ancora da galoppare”.

Sgrigna ha poi parlato dei playoff: “Saranno un terno al lotto: le squadre che rincorrono e raggiungono i playoff possono viaggiare sulle ali dell’entusiasmo. Ci sono squadre come Padova e lo stesso Bari secondo me favorite: i biancorossi, però, non partendo da favoritissima potrebbe tornare a giocare ai suoi livelli partendo a fari spenti e chiudendo in bellezza”.

L’ex biancorosso ha poi chiuso su Antenucci: “Per me è un calciatore di altra categoria; un calciatore ed una persona fantastica. C’è da capire anche il momento della squadra perché Antenucci non è Maradona o Messi che vince da solo ed in queste categorie tutta la squadra deve lottare per vincere le partite. L’ho sentito un paio di volte e non è particolarmente felice dell’annata ma ci sono ancora i playoff ed un organico così importante deve fare il massimo per portare il Bari dove merita”.

Sezione: Esclusive / Data: Mer 05 maggio 2021 alle 22:30
Autore: Alessio D'Errico
Vedi letture
Print