Sarà, per tutti, la stagione più difficile. Per le assurde tempistiche, innanzitutto. Il Bari si ritroverà in ritiro, infatti, a meno di un mese dalla finale playoff persa. Intorno al 20 agosto comincerà la preparazione, probabilmente, secondo gli ultimi rumors, a Castel Di Sangro. E ci saranno, almeno inizialmente, pochissimi volti nuovi tra gli atleti, visto che il calciomercato aprirà i battenti soltanto il primo settembre per chiudere il cinque ottobre.

La certezza sta nel fatto che il campionato di Lega Pro comincerà il 27 del mese prossimo, a contrattazioni ancora aperte. E, prima di allora, ci sarà da far fronte all'impegno di Coppa Italia. Sarà ancor più complicato del solito, dunque, allestire la rosa in tempi certi. Qui, il direttore sportivo Matteo Scala dovrà ancora una volta cercare di allestire, di concerto con l’allenatore, chiunque sia, e la società, una compagine all’altezza del compito e degli obiettivi, che saranno, senza dubbio, legati al raggiungimento dell’agognata serie B. Non impossibile che si attinga, per il momento, al mercato degli svincolati, oltre che al serbatoio di forze fresche rappresentato dalla Primavera biancorossa.

Ma bisognerà stare attenti a rispettare le nuove regole sull’allestimento degli organici, che prevedono un tetto massimo di 22 tesserati. I galletti partono già con un numero maggiore di giocatori sotto contratto, quindi, prima di tutto, bisognerà sfoltire i ranghi. E non è escluso qualche mal di pancia, anche da parte di alcuni big della rosa, che potrebbero non gradire un secondo campionato consecutivo in C, e spingere per trovare un’altra sistemazione. L’unica vera sicurezza è la solidità, anche economica, del progetto dei De Laurentiis e la loro convinzione di portare i pugliesi in categorie più consone al loro blasone. Dopo estati, anche recenti, passate tra Tribunali, carte bollate, aste e fallimenti, già questo è un buon punto di partenza. Far terminare quanto prima, in via ufficiale, la ridda di voci relative ad un eventuale cambio in panchina potrebbe essere un ottimo modo per cominciare la nuova annata.    

Sezione: Focus / Data: Sab 01 agosto 2020 alle 13:00
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print