La sua Serie A iniziò a Bari in una magica stagione da collega di reparto di Ranocchia. E pensare che, fra i due, era proprio l'attuale difensore di riserva dell'Inter il calciatore ritenuto più imperdibile. Bonucci, invece, finito alla Juventus - dopo un inizio difficile con Delneri - ha trovato l'espansione con Conte, vincendo lo scudetto alla prima stagione del tecnico, e si è via via consacrato a Torino come in Nazionale.

Capitano (in attesa del rientro di Chiellini) in azzurro, Bonucci è da tempo una realtà del nostro calcio. Dagli esordi in biancorosso con Ventura (celebre la prima sfida contro l'Inter), alla ribalta dei grandi palcoscenici.

Ieri il rinnovo praticamente a vita: ufficiale infatti il matrimonio con la Juve fino al 2024.

Sezione: Gli ex / Data: Mer 20 Novembre 2019 alle 11:00
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print