Non si ferma la marcia del Bari sotto la gestione Carrera. Ieri la squadra ha confermato la sua imbattibilità, raggiungendo la terza vittoria su 4 match disputati, la prima in trasferta. Medesimo, inoltre, il dato relativo ai clean sheet, a testimonianza di una solidità difensiva ritrovata. L’ultima volta era accaduto nel successo di misura nel derby di Bisceglie dello scorso 17 gennaio. Il parziale di 0-2 era già capitato una volta in questa stagione, esattamente a Caserta.

Sempre positivo il bilancio contro la Juve Stabia, battuta 4 volte su 8 precedenti complessivi. Quello di ieri è stato il primo in terra campana dopo due ko e un pari. In assoluto le vespe non realizzano un gol ai galletti da 358 minuti, l’ultimo da Baraye nell’1-1 del dicembre 2013 (pareggio di Marotta, ieri avversario).

Al ‘Menti’ l’uomo decisivo è stato Marras. L’attaccante ha firmato la sua terza doppietta in questo campionato dopo Potenza e Francavilla, un evento più unico che raro, visto che non aveva mai realizzato due reti nella stessa partita nelle precedenti 9 stagioni da professionista. Il classe ’93 è anche a -1 dal suo primato di marcature in un campionato, relativo alla scorsa annata tra le fila del Livorno (8) in Serie B. Menzione anche per gli assist di Antenucci e D’Ursi, rispettivamente al terzo e primo stagionale. L’ex Catanzaro ha raggiunto quota 45 presenze con la maglia del Bari ed è uno dei quattro giocatori, insieme a Frattali, Minelli e Sarzi Puttini, ad essere sempre stato schierato titolare nelle 4 uscite della nuova gestione tecnica

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 04 marzo 2021 alle 07:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print