Intervenuto ai microfoni di RadioBari, Tommaso D'Orazio si è così soffermato sull'impatto negli allenamenti con mister Auteri: "A livello fisico stiamo lavorando tanto, soprattutto noi che siamo appena arrivati. Il mister ci sta facendo recuperare il lavoro per rimetterci alla pari con gli altri. Le gambe sono ancora un po' imballate ma siamo ad un buon punto. Mi ci vedo molto bene nel calcio di Auteri, anche perchè predilige un gioco molto propositivo dove tutti vanno a chiudere l'azione e giocare la palla, tutti devono essere interessati al gioco".

Il passato e la decisione di firmare con il Bari: "Vengo da due stagioni a Cosenza dove abbiamo fatto molto bene, ci siamo salvati entrambi gli anni tra mille difficoltà e con tutte le cose che ci andavano contro. Arrivo a Bari con l'umilità e la fame di vincere sempre. Quando mi sono sentito con il direttore, non ci ho pensato due volte, era la chiamata che aspettavo".

Il ruolo: "Sono molto polivalente sulla fascia sinistra. Nasco come terzino ma posso anche fare il terzo a sinistra. Il mio ruolo è il tutta fascia a sinistra, quello che ho fatto negli ultimi anni".

Sugli obiettivi della squadra: "Dobbiamo essere umili e pensare domenica per domenica. Pensare solo a lavorare e al campo, senza fare calcoli per raggiungere l'obiettivo. A Bari i tifosi sono molti esigenti, dobbiamo isolarci da quello che avviene fuori".

Sezione: News / Data: Lun 21 settembre 2020 alle 23:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print