In un'intervista alla Gazzetta dello Sport, il presidente della Ternana, Stefano Bandecchi, ha parlato della grave situazione economica della Lega Pro: "In B ci sono possibilità di guadagno e di pareggio, dipende dalla bravura imprenditoriale. In C - riporta ternananews.it - a maggior ragione nel nostro girone, servono almeno 3 milioni di euro per salvarti e 9-10 se vuoi vincere. Noi siamo sopravvissuti perché mi sono messo una mano in tasca e ho pagato di persona, chi non ha possibilità economiche fa come il Trapani: chiude. Riforma? 20-22 squadre bastano per attirare interesse da tv e pubblico. Una C come quella di oggi non è professionistica, il semiprofessionismo è indispensabile. Io nel calcio metto soldi, cerco di fare impresa e la politica mi dice come devo fare impresa? Se domattina io e altri 15 presidenti che spendono soldi veri, decidiamo di lasciare il calcio, cosa succede alla Serie C?".

Sezione: Serie C / Data: Sab 10 ottobre 2020 alle 00:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print