Giovedì Santo ricco di partite in giro per tutti i campi d’Italia, con altri verdetti e moltissime emozioni per tutti i nove gironi della Serie D.

Nel girone A prosegue il dominio del Lecco che, nonostante il campionato vinto da tempo, porta a 25 i punti di vantaggio sulla Sanremese. Nel girone B prosegue la corsa a botta di vittorie tra Como e Mantova: i Lariani conservano i due punti di vantaggio con la vittoria col Villafranca Veornese a cui i biancorossi hanno risposto col poker al Caravaggio. Scatto dell’Arzignano nel girone C: con la vittoria esterna per 3-0 col Derta Porto Tolle la capolista ha messo 3 punti tra sé e l’Union Feltre che ha pareggiato nello scontro al vertice con l’Adriese. Tutto riaperto nel girone D: la Pergolettese di Contini cade col Calvina Sport ed il Modena ne approfitta per riaprire il campionato e portarsi a -3 grazie al successo di misura con l’Adrense.

Nel girone E la Pianese impatta a Viareggio e ridà speranza al Ponsacco che grazie alla vittoria sullo Sporting Club Trestina si riporta a 3 quando mancano due giornate al termine. Tutto riaperto anche nel girone F: il Cesena non va oltre il 2-2 col Notaresco ed il Matelica, con un poker alla Savignanese, si riporta a -3. Altro girone, altri giochi riaperti nel girone G: il Lanusei cade a Trastevere e l’Avellino, con la vittoria con la Lupa Roma, ha riaperto il campionato: i punti di distacco, ora, è di due punti. Nel girone H il Picerno è campione: il paesino di 5mila abitanti nella provincia di Potenza ha sconfitto colossi come Cerignola e Taranto portando al termine una tra le più belle favole di questa stagione calcistica.

Sezione: Serie D / Data: Ven 19 Aprile 2019 alle 18:30
Autore: Alessio D'Errico
Vedi letture
Print