Ci sono squadre, come il Bari, che in Lega Pro partono con l’ambizione di vincere il campionato per poi trovarsi involontariamente impelagati nella palude dei playoff. Sono tante, viceversa, le compagini che, a questo punto del cammino stagionale, si ritrovano a sognare di partecipare agli spareggi, puntando ad aggiudicarsi uno degli ultimi posti disponibili della griglia. Di seguito, dieci ex biancorossi in piena lotta per accedere alla post-season.

FRANCESCO CORSINELLI – Acquistato a gennaio dal Novara, ceduto proprio dai galletti, il ventitreenne di Pietrasanta si sta disimpegnando discretamente, avendo collezionato una quindicina di presenze con un gol ed un assist. I piemontesi, nonostante le grandi ambizioni sbandierate ad inizio stagione, sono in bilico, decimi in graduatoria, a pari merito con Juve Under 23 e Grosseto, nel girone A. La loro partecipazione ai playoff si deciderà nelle ultime due giornate.

NUNZIO LELLA – Il ventenne centrocampista era il capitano della Primavera biancorossa, prima del fallimento targato Giancaspro. Oggi, all’Olbia, si trova a tre lunghezze dalla decima piazza, ma con una partita in meno rispetto ad alcune delle concorrenti. Risulteranno decisivi gli scontri diretti con la Juve U.23, in programma domani, e contro il Novara tre giorni dopo. Per alimentare le velleità dei sardi, è stata fondamentale la doppietta messa a segno dal mediano, una settimana fa, nella sfida alla capolista Como. I lariani, a sorpresa, sono stati regolati con un secco 3-0.

FRANCESCO VACCARO – Altro profilo passato dalla cantera del Bari, il terzino sinistro ventiduenne ora si disimpegna egregiamente nelle file del Pontedera. I toscani, attualmente ottavi nel loro raggruppamento a quota 50, domenica sono attesi dal match con il più quotato Albinoleffe. In caso di sconfitta, dovranno stare attenti a conservare il piazzamento.

ZACCARIA HAMLILI – Nel girone B, c’è anche il suo Gubbio, allenato da un’altra vecchia conoscenza dei tifosi baresi come Vincenzo Torrente, in piena bagarre. Ottima seconda parte di annata, con 13 presenze e 2 assist per lui, finito in naftalina a Bari con l’arrivo di Auteri. Se il Modena si confermasse migliore delle quarte dei tre gironi, agli eugubini potrebbe bastare, in chiave spareggi, conservare l’attuale undicesimo posto. Il calendario, che prevede incontri con le pericolanti Imolese e Fano, non sembra impossibile.

SAMUELE NEGLIA – L’uomo-copertina del bel campionato della Fermana, aritmeticamente salva anche grazie ai suoi 11 acuti sottoporta. Il team di mister Cornacchini, che conta nei suoi ranghi anche un altro ex come Kingsley Boateng, ora può aspirare a sognare di giocarsi la B. Serve, innanzitutto, battere domenica la Virtus Verona, in quello che sarà un vero e proprio dentro o fuori. E che i canarini modenesi agguantino il traguardo della miglior quarta. Solo così si potrà sperare di centrare l’obiettivo negli ultimi 90’, che vedranno i marchigiani opposti al Legnago.

SIMONE BENTIVOGLIO – Per lui, a queste latitudini, 16 presenze e due gol nell’ultimo campionato di A, ormai un decennio fa. Adesso è una delle colonne della linea mediana della Virtus Verona, che nel girone B occupa l’undicesimo posto, a pari punti con il Gubbio. Il calendario degli scaligeri è complicato: trasferta a Fermo, e difficile impegno casalingo con il Modena. Ma una speranza di disputare gli spareggi, realisticamente, c’è.

CRISTIANO DEL GROSSO – Il trentottenne difensore, nel 2015 collezionò una dozzina di apparizioni in biancorosso, alle dipendenze di Davide Nicola. Attualmente veste la casacca della Casertana, decima forza del girone C. Il posto playoff, per i campani, però non è ancora al sicuro.

EDOARDO BIANCHI – Il centrale difensivo mise insieme 12 gare in D con i galletti, da dicembre 2018 a fine stagione. Oggi milita nella Viterbese. I laziali, fermi a 40 punti, a quattro lunghezze dalla Casertana, nutrono ancora qualche piccola chance di qualificarsi agli spareggi. Servirebbero, però, due vittorie con Catanzaro e Teramo e qualche passo falso delle dirette concorrenti. Molto difficile, ma non impossibile.

MARIO MERCADANTE – Il ventiseienne, originario di Altamura e prodotto del vivaio barese è uno dei perni ed il capitano del Monopoli di Scienza. Le ambizioni playoff dei biancoverdi passano innanzitutto dal derby di questo pomeriggio con il Foggia. Successivamente, verranno gli impegni con Ternana e Catanzaro. Tre match d’alta classifica per provare a ritagliarsi uno spazio nella post-season.

GIACOMO MANZARI – L’ex gioiellino del Bari Primavera, finito al Sassuolo dopo il fallimento, oggi è in prestito alla Carrarese. Ventisette presenze e 3 gol, il suo ruolino. La difficilissima rincorsa alla zona playoff dei ragazzi di mister Antonio Di Natale, lontani attualmente 5 punti, passa obbligatoriamente da due affermazioni contro Juventus Under 23 e Pro Vercelli.

Sezione: Dieci... / Data: Mer 21 aprile 2021 alle 13:00
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print