Bari e Catania sono due squadre che in passato hanno condiviso numerose annate nei migliori campionati d’Italia. Anche i calciatori che hanno avuto la possibilità di vestire entrambe le maglie non sono pochi, per questo abbiamo intervistato in esclusiva ai nostri microfoni il doppio ex Edgar Çani, per chiedergli un'analisi della partita di domani: “Le due squadre vivono due momenti particolari, e vorrebbero a questo punto dell’anno avere un po’ più di certezze. Ovviamente non tutti i campionati lo permettono, il girone C di Serie C è molto difficile e imprevedibile. Ci vuole tanto impegno e costanza per saper trarre il meglio da momenti come questi. Chi saranno i migliori in campo domani? Non ho qualche giocatore in particolare, ma la partita si vincerà a centrocampo, sarà molto nervosa. Chi avrà più equilibrio in entrambe le fasi riuscirà a spuntarla”.

Continuando sulle assenze del Bari: “Ovviamente quando hai dei grandi giocatori, ti ci affidi, e la squadra trova un equilibrio. Però se si vuole primeggiare in un campionato bisogna sapere che ci possono essere questi incidenti di percorso. Chi va a sostituirli deve dare il massimo e dare prova che può starci in quella squadra. Quando mi è capitato di vincere il campionato funzionava così. La forza di una squadra non sono solo i singoli, ma soprattutto il gruppo. Rivoluzione Bari? Auguro al Bari di andare in campionati che gli spettano di più, perché ci sono legato. Se è stato interrotto un lavoro, è perché hanno visto in Carrera le qualità per sostituire Auteri, che credo comunque abbia fatto un discreto lavoro. Al di là della Ternana, il Bari sta facendo una buona stagione, non è tutto negativo, ci sono alti e bassi. Pronostico? Penso vinca il Bari”.

Sezione: Esclusive / Data: Sab 20 febbraio 2021 alle 22:30
Autore: Gabriele Ragnini
Vedi letture
Print