Tra gli spettatori interessati a Ternana-Bari c’era anche Giorgio Perinetti. L’ex ds biancorosso, rimasto nel cuore dei tifosi baresi, è intervenuto ai nostri microfoni per parlare del momento della squadra di Vivarini: “In ottica primo posto non so quali speranze ci fossero prima della partita di ieri. La Reggina sta dominando con merito questo campionato. Anche a Catanzaro ha vinto un match complicato mentre il Bari a Terni ha fatto troppo poco per imporsi sui rossoverdi. Ha subito spesso l’iniziativa della Ternana, poi è riuscito a recuperare. La squadra mi sembra un po’ compassata con pochi giocatori che cambiano il ritmo”.

Pensare solo ai playoff? “Sono d’accordo con Vivarini quando dice che bisogna pensare partita per partita. L’obiettivo deve essere sempre quello di migliorare la propria classifica. E’ chiaro – prosegue il dirigente romano - che il secondo posto è meglio del terzo. Bisogna restare sul pezzo perché la Reggina potrebbe avere qualche defaillance anche se i punti di distacco son tanti. Se il Bari si concentra solo sui playoff da questo momento, commetterebbe un grave errore. Sale una sola squadra su ventotto partecipanti. Il miglior modo per prepararsi agli spareggi è quello di disputare al meglio le gare che restano da qui alla fine”.

Perinetti mette in guardia i biancorossi sulla forza delle altre compagini: “Non esiste solo il girone C, ci solo altri due raggruppamenti. Il B è molto ostico e ci sono squadre molto attrezzate. I playoff sono una lotteria ma chiaramente rappresentano una possibilità e vanno giocati al meglio”.

Sezione: Esclusive / Data: Gio 27 Febbraio 2020 alle 19:00
Autore: Mario Caprioli
Vedi letture
Print