Cornacchini resta... oppure no? DeLa rimanda, i tifosi sono divisi...

Verso la C, società a lavoro ma c'è un nodo...
16.04.2019 19:00 di Andrea Dipalo   Vedi letture
Cornacchini resta... oppure no? DeLa rimanda, i tifosi sono divisi...

"Siamo concentrati a finire questo campionato. Una volta terminato penseremo al futuro".  Così il presidente Luigi De Laurentiis dopo il successo ottenuto dal suo Bari contro il Portici, battuto non senza fatica dagli uomini di mister Cornacchini.

Società a lavoro per la prossima serie C. Al di là delle dichiarazioni di facciata rilasciate a più riprese dai dirigenti biancorossi, la proprietà è al lavoro per costruire la squadra che l'anno prossimo lotterà per raggiungere la serie B, con la famiglia De Laurentiis che ha già dato mandato ai suoi fedeli collaboratori di comporre il prossimo organico, di cui faranno probabilmente parte i grandi protagonisti di questa stagione. Da Di Cesare ad Hamlili, da Floriano, Simeri e Neglia a Piovanello e Brienza (sempre che non decida di smettere prima), senza dimenticare Quagliata, Langella e Bolzoni. Visto il rendimento garantito in questi mesi, pare assai probabile la loro riconferma. A questi, si andranno poi ad aggiungere nuovi tasselli utili ed indispensabili per la nuova categoria. Giovani di spessore ma anche qualche vecchietto d'esperienza. Un giusto mix per lottare subito per le primissime posizioni. 

Dubbi in panchina. Nonostante l'obiettivo quasi raggiunto e un primato mai messo in discussione, la società non si è mai sbilanciata sul futuro del tecnico, rimandando ogni discorso a fine campionato. Non proprio il massimo per un allenatore che sino a prova contraria ha rispettato quasi in toto la missione, prossima al termine. Il tempo preso dalla proprietà in merito al destino di Cornacchini non fa altro che alimentari i dubbi (già persistenti) sulla sua permanenza a Bari. Sull'argomento, netta pare anche la spaccatura della tifoseria, divisa tra chi sosterrebbe la sua riconferma e chi, invece, per nulla contento del gioco espresso dalla squadra, gradirebbe un cambio di guida. Alla proprietà, dunque, l'onere di decidere. Sempre che la decisione non sia stata già presa. "Cornacchini è stato bravo e in grado di tenere il gruppo, di trovare quella forza che ha portato il Bari ad essere primo per tutto il campionato" ha dichiarato di recente il presidente Luigi a Dazn. Parole di stima e riconoscenza che contribuiscono ad infittire le perplessità. Cornacchini si oppure no? A breve si saprà...