Dopo quasi due settimane trascorse a Cascia, i galletti hanno concluso oggi il proprio ritiro umbro. Le giornate sono passate velocemente, lo stesso avverbio che ben si adatterebbe per descrivere l’ottimo inserimento avuto fin qui da mister Auteri, subito entrato nella testa dei suoi uomini. Il gruppo biancorosso, infatti, ha speso tante parole al miele per il nuovo condottiero, duro negli allenamenti ma ugualmente simpatico e sereno nelle ore di meritato riposo.

Nel mentre la squadra faceva ritorno in Puglia, il Bari ha finalmente scoperto il suo prossimo avversario. Ad aprire le danze della stagione 2020/21 sarà il Trastevere, in un contesto interessante come quello della Coppa Italia, che i galletti non calcavano da ormai due anni. Un motivo in più per far bene, avendo così la possibilità di affrontare successivamente club maggiormente quotati (in caso di passaggio del turno ci sarebbe poi la SPAL, in una sfida dal sapore romantico per gli ex Antenucci e Costa), e soprattutto per testare la sintonia venutasi a creare in questo precampionato.

Al primo appuntamento ufficiale della nuova annata mancano ancora più di due settimane, ma adesso l’obiettivo può essere fissato in modo migliore. Un lasso di tempo che sarà certamente foriero di ulteriori acquisti, in grado di aumentare la competitività e la qualità della rosa barese. D’altronde, ad appena quattro giorni di distanza dal debutto nella coppa nazionale inizierà la Serie C, competizione dove i biancorossi dovranno dare davvero il massimo fin dalla prima giornata.

Un passo alla volta, dunque. Con un occhio sempre attento al mercato, che già da domani potrebbe regalare altri importanti colpi, con l’attaccante Candellone in primis. Il futuro, però, si sta schiarendo. E i tifosi, vogliosi di rivedere in campo i propri beniamini, avranno senza dubbio cerchiato in rosso il prossimo 23 settembre: giorno della prima di Gaetano Auteri.

Sezione: Focus / Data: Mar 08 settembre 2020 alle 22:00
Autore: Gabriele Bisceglie
Vedi letture
Print