Vincenzo Vivarini e il Bari, un matrimonio che proseguirà o meno? Si doveva tenere oggi il tanto atteso incontro volto a delineare il futuro della panchina biancorossa. Da fonti vicine al tecnico abruzzese non trapela nessuna novità o aggiornamento, ma traspare tranquillità. L'ex mister dell'Ascoli è conscio di quanto fatto in questi mesi in Puglia e della stima che la società, in primis il presidente De Laurentiis, nutre nei suoi confronti. E' per questo che, comunque andranno le cose, ci si lascerà tendendosi la mano a vicenda, nel segno del rispetto reciproco per il lavoro compiuto.

Se sponda Vivarini le acque sono calme - a conferma di ciò le vacanze già programmate dal tecnico a partire da lunedì -, non si può dire lo stesso dal fronte del management biancorosso. Matteo Scala, confermato ufficiosamente nel ruolo di direttore sportivo biancorosso, ha il compito di sbrogliare la matassa. Anche qui bocche cucite e nessun aggiornamento, segno del grande lavoro e della grande concentrazione che la scelta comporta. Del resto non si può sbagliare nuovamente il profilo dell'allenatore che dovrà costruire e guidare la squadra.

E il presidente Luigi De Laurentiis? Dalla sua casa a Capri, si gode qualche giorno di spensieratezza, come testimoniato sulle sue Instagram stories. Ma, crediamo, che abbia sempre a portata di mano il telefono in mano in attesa di novità. Il numero uno biancorosso ha affidato pieni poteri a Scala e in cuor suo ha già deciso, ma deve confrontarsi con l'altra parte in causa e con le sue richieste. L'anno scorso, insieme allo stesso Scala, decise di dar fiducia a Cornacchini. A distanza di poco più di un anno una nuova scelta, che sembra nuovamente pendere alla conservazione.

Sono dunque ore bollenti, e non solo per il caldo che aleggia su gran parte della penisola italiana. Da un lato Vivarini dall'altro la società.

Sezione: Focus / Data: Ven 31 luglio 2020 alle 21:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print