Con la conquista della serie C,  il Bari è chiamato a riordinare il proprio settore giovanile, con l'obbligo di allestire almeno tre squadre: la formazione Berretti (formata da ragazzi classi 2001 e 2002), la formazione Under 17 Nazionale (classe 2003) e quella Under 15 Nazionale (ragazzi nati nel 2005). Nessun obbligo, invece, per l'Under 16 Nazionale, che la stessa società biancorossa è orientata a non formare così come sembra ormai decisa la non iscrizione ai rispettivi campionati per le categorie Allievi Regionali e Giovanissimi.

Ma torniamo alle compagini in corso di costruzione. Per formare le tre formazioni prima menzionte, occorreranno circa 60 ragazzi, tenendo conto dei tanti giovani giocatori già presenti e provenienti dalla Juniores (circa 15). Da qui la decisione da parte del club di organizzare una tre giorni di selezioni, di cui una dedicata ai classe 2004-05, ed una ai 2002-03. Uno stage in svolgimento anche oggi presso il campo Capocasale di Bari.

Sono stati già tantissimi i ragazzi che si sono presentati da lunedì (circa 110 al giorno), osservati attentamente da mister Alfieri e dai colleghi Quarto e Masi. Sono state sin qui una quindicina le società di scuole calcio che hanno aderito all'invito (a dimostrazione che il Bari continua a godere di un forte richiamo) provenienti da tutta la provincia barese.

Si preannunciano settimane calde e importanti, dunque, per la formazione dell'intera cantera. In attesa di conoscere i vari allenatori, preparatori e responsabili che avranno l'onore e l'onere di gestire e far funzionare l'intero settore giovanile biancorosso. 

Sezione: Giovanili / Data: Mer 5 Giugno 2019 alle 11:00
Autore: Francesco Didonna
Vedi letture
Print