Doppio ex dello scontro diretto di sabato fra Avellino e Bari, è Alberto Bergossi. Lo storico attaccante è stato interrogato quest'oggi da Repubblica: "Quella di Avellino sarà una sorta di prologo ai playoff. Il Bari deve solo vincere, ma non è detto che questo sia una svantaggio, perché certe volte è meglio non fare calcoli. La squadra di Carrera non mi è sembrata particolarmente brillante nelle ultime apparizioni, ma certe gare danno motivazioni molto forti. Del resto, nessuna squadra ha messo in difficoltà la Ternana, come ha fatto il Bari nel primo tempo della partita di qualche settimana fa al Liberati".

Bergossi la pensa così sull'Avellino: "Squadra ostica e molto calata nella realtà del girone meridionale. Del resto, è guidata da un tecnico che conosce come pochi questa categoria. Proprio dopo la netta sconfitta al San Nicola nella gara d’andata contro il Bari, ha inanellato una serie importante di risultati utili. Nelle ultime gare sembra avere pagato un po’ la fatica per la lunga rincorsa, ma di sicuro giocheranno con il coltello tra i denti per difendere un secondo posto che vale molto. A me piace molto il loro quartetto di attaccanti, tutti intercambiabili. L’ex biancorosso Maniero sta facendo bene, così come Fella, Santaniello e Bernardotto. Ma anche il Bari ha tante frecce al suo arco, a maggiore ragione se recupererà alcuni degli assenti".

Sezione: In Primo Piano / Data: Mar 06 aprile 2021 alle 07:00
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print