Defendi, Antenucci e non solo: una vagonata di ex in Bari-Ternana

08.10.2019 12:00 di Claudio Mele   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Defendi, Antenucci e non solo: una vagonata di ex in Bari-Ternana

Il big match del 'S. Nicola' tra Bari e Ternana sarà un festival degli ex. In casa rossoverde sono otto i calciatori che hanno vestito il biancorosso in passato, mentre Mirco Antenucci è l'unico galletto ad aver già vestito i colori della squadra umbra, in una sola stagione. Era il campionato 2013/14 quando l'attuale capocannoniere biancorosso guidava l'attacco delle fere. In quel campionato di Serie B, che è passato alla storia per il Bari come la meravigliosa stagione fallimentare, la Ternana lottava per non retrocedere; cosa che riuscì a fare grazie ai 19 gol messi a segno da Antenucci.

Come detto nella Ternana c'è una vagonata di ex che hanno già calcato il campo del 'S.Nicola', quasi una rosa intera. In difesa troviamo Emanuele Suagher, Simone Sini e Modibo Diakité. Il primo vanta 6 presenze nella sfortunatissima stagione 2016/17, quando il Bari arrivò al tredicesimo posto in campionato sotto il duo Stellone-Colantuono. Il secondo vestì il biancorosso agli albori della sua carriera: solo 2 presenze nella Serie B 2011/12, quella post retrocessione dalla Serie A. Diakité invece è stato calciatore del Bari nella stagione del fallimento con una storia alquanto particolare: tesserato a stagione inoltratata, fu messo fuori lista essendo la stessa già piena. Nonostante ciò in un Carpi-Bari mister Grosso decise di schierarlo in campo, con la società di Giancaspro che dovette pagare, consapevolmente, una multa di 10.000 euro.

A centrocampo invece troviamo un nome sicuramente rimasto scolpito nella memoria dei tifosi: Marino Defendi, ex capitano con 171 presenze all'attivo. Ma non sono tanto i numeri quelli che scaldano il cuore, quanto la qualità dell'uomo che tutti si ricordano bene, durante gli anni difficili delle penalizzazioni e del fallimento pilotato. Defendi non sarà mai un avversario. La sua avventura a Bari terminò ad agosto 2016, in uno scambio con conguaglio per Federico Furlan. Proprio l'esterno rossoverde sarà un altro ex della partita. Anche lui fu protagonista, in negativo, della disastrosa stagione 2016/17. Arrivato con grandi aspettative, non riuscì a rispettarle. Un solo gol all'attivo in 32 presenze. Anche Aniello Salzano giocò nel Bari quell'annata. Da gennaio in poi collezionò 16 presenze e 2 reti. L'anno seguente partì discretamente, ma poi finì ai margini della rosa allenata da mister Grosso.

Infine vanno menzionate le storie degli ultimi due ex: Anthony Partipilo e Daniele Vantaggiato. Il primo è un barese doc. Ha fatto tutta la trafila nel settore giovanile del club per cui tifa, e giocò da titolare il derby di Coppa Italia contro il Foggia della stagione 2015/16. Da lì in poi un lungo girovagare, che lo ha portato ad una maturazione completa. Il suo nome era stato accostato al Bari quest'estate, ma alla fine non se n'è fatto nulla.  Vantaggiato invece è stato a Bari in due occasioni diverse: stagione 2002/03, 2005/06 e metà campionato successivo, tutte in Serie B. In entrambe le sue avventure non ha mai lasciato il segno. Al contrario, quando ha giocato contro il Bari ha spesso timbrato il cartellino. Un motivo in più per tenerlo d'occhio.