Il campionato di Serie C si è concluso, e tra quattro giorni si darà inizio ai playoff per decretare la quarta promozione in cadetteria. Allo stesso modo del Bari, anche altri club come la Triestina hanno vissuto numerosi fallimenti negli ultimi anni, e adesso puntano a compiere il salto di categoria per lasciarsi alle spalle il passato sventurato.

Il club giuliano è fallito due volte negli ultimi dieci anni, ripartendo in entrambe le occasioni dalla Serie D. Due anni fa sfiorò l’impresa perdendo la finale playoff dopo essersi classificata al secondo posto del girone B. Questa stagione, invece, le aspettative sono più basse, visto che gli alabardati hanno concluso il campionato piazzandosi sesti, e domenica affronteranno la Virtus Verona.

Le due facce che presenta il rendimento della Triestina, in relazione coi luoghi degli incontri, sono completamente opposte. Tra le mura del Nereo Rocco i muli vantano una media di 2 punti a partita, rendendola una squadra difficile da sconfiggere, impresa che è riuscita solo a tre compagini. In trasferta, però, le statistiche sono da retrocessione, e il bottino medio a gara non supera quota 1,11.

La squadra allenata dall’ex Bari Bepi Pillon è riuscita ad ottenere buoni risultati nel corso della stagione. A dicembre, infatti, la Triestina ha sfiorato il bottino pieno nel tris di partite contro le prime tre della classe: Padova, Perugia e Sudtirol, ottenendo un totale di sette punti. Inoltre, nel girone di ritorno sono stati ben dodici i risultati utili inanellati consecutivamente.

A inizio anno sulla panchina dei giuliani sedeva Carmine Gautieri, un altro ex galletto. Con Pillon la squadra è passata dal 4-3-3 al 4-3-1-2, in cui il capocannoniere da tredici segnature Guido Gomez è coadiuvato da Gianluca Litteri, autore di nove gol stagionali. Anche il centrocampista Daniele Giorico ha ottenuto buone prestazioni, che si riflettono negli otto assist e due reti.

Le due vecchie conoscenze del Bari Lorenzo Filippini e Alessandro Ligi si sono ritrovati dopo aver giocato insieme proprio nel capoluogo pugliese; il centrale di difesa, con la maglia della Triestina, ha messo a referto quattro assist.

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 06 maggio 2021 alle 12:00
Autore: Gabriele Ragnini
Vedi letture
Print