Pilastro del primo Napoli di Aurelio De Laurentiis, Francesco Montervino contribuì alla rinascita del club partenopeo con cui ripartì dalla Serie C per arrivare sino alla Serie A. Intercettato in esclusiva dalla nostra redazione, l’attuale DG del Nola ha parlato della situazione in casa Bari: “Inseguire è sempre un compito molto arduo: quando sembra che riesci a recuperare poi stecchi e perdi dei punti mentre davanti non ci sono cali. Una situazione del genere ti fa perdere forze ma, seppur molto complesso, il Bari proverà a mettere pressione sino alla fine per cercare una rimonta insperata. La mia sensazione, però, è quella che gli uomini di Vivarini proveranno a concentrarsi sui playoff che ci saranno dopo. Il Bari è costruito per vincere e questo è un vantaggio in ottica playoff perché i calciatori sanno cosa fare: da qui alla fine i biancorossi dovranno approcciarsi al meglio mentalmente ed anche per il Mister la preparazione al post-season sarà determinante. Secondo me ai playoff vengono fuori i veri valori delle squadre: chi incontra il Bari sa che va ad affrontare una corazzata e proverà a fare la partita della vita ma d’altro canto i biancorossi hanno dalla loro la forza del gruppo e la consapevolezza che sono lì per vincere”

Sulla gestione della famiglia De Laurentiis, Montervino si è così espresso: “Basta guardare la storia per capire il lavoro dei De Laurentiis: 15 anni fa hanno preso una squadra dal nulla e l’hanno portata ad essere tra le migliori 20 d’Europa. Il segreto di un progetto vincente è quello di avere una proprietà forte alle spalle e per Bari, dopo stagioni di buio, deve essere un orgoglio avere chi ha le reali possibilità di portare nel giro di pochissimi anni una squadra dalla D a palcoscenici importantissimi, Il modo di ADL potrà essere opinabile ma parliamo di persone serie e sane che fanno parlare i numeri ed i fatti”.

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 27 Febbraio 2020 alle 21:00
Autore: Alessio D'Errico
Vedi letture
Print