Intervenuto in conferenza stampa dopo il pareggio con la Vibonese, Giovanni Terrani ha detto la sua sulla sfida: "Nonostante il vantaggio non siamo riusciti ad imporre il nostro gioco, anche ad inizio ripresa abbiamo avuto diverse occasioni. C'è il rammarico per non averla chiusa, non possiamo permettermi di perdere punti in casa. Il campionato è lungo, dobbiamo lavorare a testa bassa".

Sulle richieste di Vivarini: "Sto facendo un ruolo che non avevo mai fatto, ci vuole tempo e dedizione. Il mister mi sprona, mi sto adattando e sto provando a farlo al massimo. Ora c'è molto più lavoto in fase di non possesso palla, che da trequartista o esterno alto non avevo".

Terrani continua: "In gruppo siamo giocatori molto forti, quando ci sono delle difficoltà bisogna lottare e reagire".

Sulle pressioni della piazza: "Questa forse è una delle più grandi in cui ho giocato, ma anche in passato ho vissuto situazioni delicate, con ampie contestazioni. Il tifo qui ci sta sostenendo dall'inizio del campionato, dobbiamo ripagarli".

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 3 Novembre 2019 alle 17:35
Autore: Raffaele Digirolamo
Vedi letture
Print