Leggermente deluso Vincenzo Vivarini alla fine della gara pareggiata con la Vibonese. Intervenuto a RadioBari ha così commentato la partita: "Era una sfida che temevo tanto perché loro si sono dimostrati una squadra che corre tanto e noi ci dobbiamo mettere in testa che in campo dobbiamo correre. Erano molto organizzati nei movimenti offensivi, mentre noi in certi momenti della partita siamo stati non precisi nelle uscite. Nel finale c'è stata aggressività e corsa, con la squadra che si proponeva e la difesa è salita. Peccato perché era quello che dovevamo fare per tutta la partita e non solo dopo i gol subiti".

Su Terrani...: "Ci avevo parlato prima della partita. Gli ho detto che ha grandi qualità ma sta un po' sulle sue. A Bari c'è bisogno di dare tutto, di andare oltre i propri limiti e oggi l'ha fatto. Lui e Corsinelli hanno dato aggressività alla squadra, cambiando l'atteggiamento di tutti. Spero che continui su questa strada". 

Ancora sulla partita...: "C'era da lavorare tantissimo oggi in campo. Ho avuto molto da fare nell'indirizzare la squadra nei movimenti da fare. Mi sono piaciuti gli ultimi 20 minuti ma nei restanti abbiamo manifestato i soliti problemi. Sul gol del 1-2 penso c'è stato un errore nostro, abbiamo perso palla".

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 3 Novembre 2019 alle 17:50
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print