L'amministratore delegato del Palermo Rinaldo Sagramola, in un'intervista ai microfoni di Tuttomercatoweb.com, ha parlato così delle differenze tra la Serie D e la Serie C: "Qui siamo obbligati a vincere, abbiamo tutto da perdere. Perché se perdi sei un fesso. C’è la consapevolezza di avere un nucleo forte per costruire una rosa competitiva anche in C. Ma dobbiamo risalire almeno in B. Almeno, per poi organizzarsi per la A. Quello di D è un campionato difficile, ma è molto più complicato quello di Lega Pro. Qui ne sale una su diciotto. In Lega Pro sono 4 su 60 e c’è gente che spende molto. I playoff sono una lotteria. E il Girone C è anche più difficile, ci sono città importanti. Bari, Catania, Reggina, Catanzaro. Una di queste andrà in B, ma sono bacini di alto livello. In D ci sono impianti al limite della regolarità, le differenze tecniche possono annullarsi".

Sezione: News / Data: Mer 4 Dicembre 2019 alle 12:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print