In attesa di comprendere l'esito del Bari nella lotteria dei playoff è tempo di bilanci per i calciatori di proprietà ma impegnati in altri lidi nel corso della stagione. Ieri, 30 giugno, sono infatti rientrati alla base tutti i calciatori prestati nelle ultime sessioni di mercato: Bolzoni, Esposito, Nannini e Neglia

Come sono andate le loro annate? Tra i cinque solo Bolzoni e Nannini hanno vissuto l'intero campionato lontano dalla Puglia. Il centrocampista, protagonista della vittoria del campionato di Serie D con i galletti, ha avuto un percorso in chiaroscuro tra Imolese e Lecco (da gennaio), dove era stato impiegato con una certa regolarità prima dello stop dovuto all'emergenza Covid-19. Storia simile per il giovanissimo terzino, che però ha dimostrato di poter reggere l'impatto con la categoria (all'esordio assoluto in C) con la maglia del Piacenza, collezionando 19 presenze tra campionato e Coppa Italia. La stagione è poi terminata anticipatamente a causa della rinuncia del club ai playoff dopo il settimo posto nel Girone B. Nel medesimo campionato sono approdati a fine gennaio anche Esposito e Neglia, esattamente tra le fila della Fermana. Nessuna apparizione per il centrale mentre l'attaccante si era contraddistinto con giocate di pregevole fattura nelle 4 partite disputate, caratterizzate da 3 reti ed un assist oltre i 10 punti conquistati dalla squadra sul campo.

E adesso? Chance di permanenza o addio? Molto dipenderà dall'eventuale promozione dei galletti poichè, in tal caso, difficilmente i calciatori citati potrebbero risultare parte integrante del progetto tecnico. Discorso diverso qualora, malauguratamente, l'obiettivo non fosse centrato. Altri elementi tornerebbero così in gioco come Neglia, giocatore di qualità per la C e che si è sempre messo a disposizione dei biancorossi a prescindere dall'impiego in campo, e Nannini, mai valutato da vicino dal tecnico (la sua cessione arrivò prima della firma di Vivarini). Basse le possibilità per Bolzoni ed Esposito, che avrebbe bisogno di una squadra dove poter dimostrare il proprio valore con continuità. 

Sezione: News / Data: Mer 01 luglio 2020 alle 19:30
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print