In questo Bari che sta stupendo tifosi e addetti ai lavori, ci sono due protagonisti che fino a qualche settimana fa sembravano ai margini del nuovo progetto tecnico. Parliamo di Matteo Ciofani e Francesco Corsinelli, entrambi con le valigie in mano quest’estate e in seguito, a sorpresa, spesso titolari rispettivamente sulla fascia destra e sinistra

Corsinelli, dopo una stagione da gregario e al di sotto delle aspettative, era annoverato nella lista dei partenti. Tanti i dubbi sulla sua permanenza, ma alla fine ha prevalso la linea conservativa, regalando all’ex Piacenza una nuova occasione in maglia biancorossa. Fiducia ampiamente ripagata, come dimostrato in queste prime uscite stagionali, in cui il classe 1997 si è reso protagonista di prestazioni positive, spaziando con sicurezza su entrambe le fasce e dando di prova di essere un jolly in grado di posizionarsi anche sulla linea degli attaccanti

La parabola di Ciofani non è affatto dissimile da quella del suo collega Corsinelli. La conferma non era scontata per il terzino di Avezzano, il quale durante la finale playoff si era sporcato dello svarione che aveva causato il gol decisivo di Kargbo, determinante per la promozione B della Reggiana. Ora, con Auteri, la definitiva rinascita del classe 1988, autore di performance convincenti durante le quali ha altresì sfiorato la rete, rivelandosi un vero e proprio asso nella manica per il mister. Un calciatore completo, propositivo e poliedrico, capace anche di sfornare assist come nella partita contro il Trastevere.  

Mai come quest'anno i galletti possono contare su alternative valide in tutti i reparti. L'abbondanza di scelte, anche sulle corsie, permetterà senza dubbio ai biancorossi di arrivare preparati e riposati agli appuntamenti cruciali di fine stagione. I tifosi possono dormire sonni tranquilli. 

Sezione: News / Data: Ven 16 ottobre 2020 alle 22:30
Autore: Andrea Papaccio
Vedi letture
Print