L’ex attaccante del Bari Denis Godeas, in esclusiva per i nostri microfoni, ha affrontato diversi temi riguardanti il mondo biancorosso. Dall’impatto di Auteri al San Nicola alla spinosa questione Eleven Sports. Queste le sue parole: “Il Bari, come l’anno passato, è una squadra forte, di livello, ma il campionato di C è talmente strano che conta fino a un certo punto avere giocatori di livello, ciò che serve è la costanza. L’obiettivo è vincere, ma è ancora presto per fare giudizi. In questo momento è prematuro decifrare le favorite, bisogna aspettare una decina di partite per farsi un’idea. I galletti sono la compagine da battere, hanno qualcosa in più rispetto alle altre. È la squadra principe del girone”.  

Sugli attaccanti: “Con Antenucci ho giocato contro qualche volta, anche Marras è un giocatore forte. Il Bari a livello di organico non è secondo a nessuno. Sono tutti giocatori di alta classifica. Sarà necessario essere bravi e fortunati a non subire infortuni e riuscire a tenere una costanza di prestazione”. 

Riguardo la società: “De Laurentiis in generale è un presidente che può far bene data l’ampia disponibilità economica. Non mi piace tanto il discorso delle doppie società, aldilà del business io sono legato all’idea di una dirigenza legata al territorio, in modo da dare garanzie per il futuro. L’arrivo dei De Laurentiis è dipeso solo da un fattore economico, anche se sono sicuro che faranno benissimo”.

Chiosa finale sulla questione del momento: “Eleven Sports sì è rivelata un vero disastro. A livello di sponsor toglie anche molta credibilità alla categoria. Ci vorrebbe una piattaforma seria che possa offrire un servizio efficiente ai tifosi. Credo che questo sia un problema serio”.

Sezione: Esclusive / Data: Ven 23 ottobre 2020 alle 20:30
Autore: Andrea Papaccio
Vedi letture
Print