Nella sua intervista a TuttoBari.com il sindaco Antonio Decaro è tornato sulla scelta di affidare la società alla famiglia De Laurentiis: "Non ho deciso io direttamente, mi ha aiutato una commissione fatta da persone che avevano l'esperienza amministrativa e sportiva. C'era il direttore della ragioneria del Comune per vedere i bilanci, l'ufficio tecnico per altre questioni amministrative, un professore universitario di marketing sportivo ed un tifoso che è un professionista affermato: ho voluto scegliere persone adeguate".

Il sindaco racconta: "È stato il momento più difficile della mia esperienza come primo cittadino, perché sentivo la responsabilità della scelta. Mi sono imbattuto in un mondo che per me era completamente nuovo, ho dovuto prendere contatto con la FIGC e con i procuratori, tutta gente che ruota intorno all'universo pallonaro. Ho trovato ed incrociato di tutto, dai manager dei calciatori a vecchie glorie del Bari che mi hanno dato una mano". 

Decaro prosegue: "Credo che alla fine abbiamo fatto la scelta giusta, nessuno può negare che i DeLa stiano investendo nella città. Ho ricordato ai De Laurentiis che noi riuscimmo a festeggiare una "non promozione" nell'anno della stagione fallimentare, perché c'era lo spirito di gruppo".

Sezione: Esclusive / Data: Dom 28 febbraio 2021 alle 19:30
Autore: Raffaele Digirolamo
Vedi letture
Print