Tra pochi giorni al San Nicola tornerà da avversario uno dei grandi protagonisti della stagione della risalita dei galletti dalla serie D: Roberto Floriano. Poco meno di due anni fa Floriano festeggiava in biancorosso la vittoria del campionato di quarta serie e il ritorno tra i professionisti, dove tuttavia la stagione seguente non trovò molto spazio con la casacca del Bari tanto da trasferirsi in rosanero a metà stagione.

La prima parte della sua esperienza a Bari è da considerarsi decisamente positiva: le sue prestazioni contribuirono notevolmente all'affermazione ai vertici della compagine allora guidata da Cornacchini.  Nell'anno della promozione mise a segno tredici reti e otto assist, affermandosi come leader del reparto offensivo al fianco di Simone Simeri e Ciccio Brienza.

Il momento più iconico della stagione 2018-2019 di Floriano coincide senza dubbio con la vittoria casalinga ai danni della Nocerina: a pochi istanti dal calcio d'inizio il numero sette biancorosso siglò la rete del vantaggio e corse ad esultare sotto la Nord, gremita e in mostra con una pregevole coreografia. Fu un gol da incorniciare, sia per lo scenario allestito dal San Nicola che per l'esecuzione tecnica del calciatore: un aggancio di cassaniana memoria gli spianò la strada verso l'area avversaria, dove beffò furbamente il portiere con una finta per poi insaccare a porta sguarnita. 

Domenica prossima Floriano farà ritorno a Bari in maglia avversaria e cercherà di strappare punti preziosi alla sua ex squadra per consolidare la posizione del Palermo in zona play off. Il reparto arretrato dei galletti dovrà prestare massima attenzione al pericolo Floriano, che già nella gara d'andata riuscì a impattare bene la gara contro i biancorossi, guadagnandosi il calcio di punizione che negò nel finale la vittoria al Bari.

Sezione: Gli ex / Data: Gio 15 aprile 2021 alle 20:00
Autore: Michele Tedesco
Vedi letture
Print