Al termine del successo per 3-2 sulla Paganese, è intervenuto in sala stampa Mirko Antenucci. L'attaccante, grande protagonista con due gol, si è così espresso sulla prestazione della squadra: "Far gol e vincere fa sempre piacere. Sono molto contento, potevamo fare meno fatica ma ci sta alla prima uscita stagionale. Siamo stati un po' disattenti in qualche occasione. L'importante era la vittoria. Dovevamo essere più cinici ma ci abbiamo provato. Abbiamo fatto parecchie conclusioni e abbiamo tante idee di gioco. La pericolosità in questo momento della stagione è un aspetto importante: da forza alla squadra e autostima". 

Sul primo gol: "Forse mi ha visto tardi e ha provato a scartarmi. Sicuramente sono stato bravo nel crederci e fortunato nel rimpallo.

Antenucci si è anche soffermato sulle possibili insidie relative al campionato:  "La maggior parte delle squadre verrà qui a chiudersi, non sarà facile per noi. Non sarà scontato vincere tutte le partite, incontreremo sicuramente delle difficoltà ma abbiamo grosse qualità. Squadra forte ma dobbiamo calarci nella parte. Allenamento dopo allenamento ci stiamo riuscendo ma è ancora presto. Oggi alla fine era una partita di Coppa Italia".

Il classe '84 è poi tornato sulla decisione di scendere di categoria e vestire la maglia biancorossa: "Adesso sono un giocatore di C come tutti gli altri. Ho fatto questa scelta rispetto ad altre soluzioni. In C era l'unica piazza che avrei accettato. Città bella dove si vive di calcio ed emozioni. Mi piace questa scommessa di tornare presto dove la squadra merita di stare. Noi dovremo trascinare la gente e viceversa. Sono stracontento dal primo giorno. Ho trovato entusiasmo, ragazzi disponibili, dirigenza presente: tutte le cose al loro posto".

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 12 Agosto 2019 alle 00:00 / Fonte: dichiarazioni raccolte da TuttoBari.com
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print