Vigilia di derby per il Bari. Domani, i biancorossi saranno di scena a Bisceglie. Nella conferenza pre-gara Auteri ha analizzato: "Vogliamo essere spietati. E' chiaro che nelle ultime partite abbiamo lasciato qualcosina per strada, ma le prestazioni sono sempre state importanti. Ripartiamo con determinazione. Il calcio è strano: nella partita con l'Avellino abbiamo capitalizzato subito, facendo quattro gol nel primo tempo e creando meno di quanto abbiamo fatto con la Vibonese e la Turris. A me non piace parlare di fortuna o sfortuna: ci sono mancate alcune cose, abbiamo commesso degli errori, dobbiamo essere incazzati. A volte il calcio nel breve qualcosa toglie, ma dobbiamo essere perseveranti".

La rincorsa alla Ternana... "In teoria è questo il momento: si chiude il girone d'andata, e le partite stringono. Le nostre partite sono un bivio, dobbiamo decidere che strada prendere. E' un momento determinante. Non solo la gara di domani sarà un crocevia: vogliamo prendere la strada più dritta e importante".

Le scelte di formazione... "Andreoni sta bene, ha proseguito il suo percorso, vi do' un'anticipazione: sarà in campo. Ha un grande impatto fisico, ha le caratteristiche giuste. Celiento non sarà disponibile: Perrotta e Minelli hanno qualità, mi sento lo stesso tranquillo. Minelli, Sabbione e Perrotta danno certezze. Difesa a quattro? Noi proviamo altre cose durante la settimana, nell'arco della gara ci possono essere possibilità diverse. Non vi dico cosa inizialmente faremo, siamo in grado di fare tutto. A parte i numeri, dobbiamo avere un'unica faccia. Citro? Per giocare lui deve uscire qualcuno. Durante la gara è un altro discorso...".

I 113 anni del Bari... "Di cosa vogliamo parlare? E' il ricordo di una storia che mi auguro possa essere tre secoli più lunga".

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 16 gennaio 2021 alle 12:30
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print