Intervistato da TuttoBari.com, l'ex biancorosso Alberto Bergossi ha analizzato la stagione del galletto, analizzando cosa è venuto meno: "Al Bari secondo me è mancata un po' di personalità dei calciatori bravi, che nei momenti decisivi non hanno risposto al 100%, soprattutto a centrocampo serviva qualche giocatore che prendesse la squadra in mano. C'è stato qualche pareggio di troppo, con una Reggina che ha fatto un campionato eccezionale. C'è la delusione per non essere saliti ma la stagione rimane tutto sommato positiva, andava migliorato l'atteggiamento nei momenti chiave".

Bergossi continua: "Soprattutto nel finale di campionato mi sarei aspettato qualcosa in più da Laribi, è il giocatore che crea la superiorità numerica e riesce a mandare in gol gli attaccanti. Ho visto la finale in televisione, ha fatto meno di quanto avrebbe potuto".

Spazio ad un commento sui miglioramenti da fare in vista della prossima stagione: "Secondo me va chiaramente migliorato qualcosa in tutti i settori, provando a ringiovanire la rosa. Ho visto che l'età media è abbastanza alta. Non so se l'allenatore sarà lo stesso, ma nel caso andrà accontentato modellando la squadra sul suo modo di giocare. Però va mantenuta l'ossatura della squadra, perché la stagione comunque resta buona nonostante la delusione".

Chiusura con un commento sul prossimo campionato: "Non sarà semplice, bisognerà fare attenzione alle possibili rivali. La Ternana si sta rinforzando, così come il Catanzaro. Occhio al Palermo, potrebbe esserci anche il Pescara: ancora una volta siamo di fronte ad una B2".

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 01 agosto 2020 alle 23:00
Autore: Raffaele Digirolamo
Vedi letture
Print