Calciatore copertina del momento. Pietro Cianci, risolto l'infortunio, ha impattato come meglio non poteva nel suo Bari. Oggi il bomber biancorosso è stato protagonista in conferenza: "Non importa come arriva la palla, l'importante è che arrivi la palla giusta. Sono molto alto, preferisco mi arrivi sulla testa. Ma dove capita sono contento. Io e Antenucci? Mirco è eccezionale, un grandissimo calciatore. Mi ha dato tanti consigli e non vedo l'ora di giocare con lui, è un onore. Ringrazio Capuano, grazie a lui sono migliorato, a Potenza è stato un trampolino di lancio per me".

Cianci al Bari: il centravanti ha spiegato le sue emozioni... "Sono contento, per me è un orgoglio indossare questa maglia. Sputerò neanche sangue, darò proprio la vita. Il trenino? E' un'esultanza che hanno fatto tanti anni fa calciatori come Tovalieri e Protti. Vedremo se riusciremo a farlo...".

La classifica marcatori... "Stimola me e Antenucci a vicenda. E' importante portare a casa i tre punti, chi fa gol non è importante".

"Questo fastidio al piede ce l'ho, ma sto cercando di stringere i denti. Domenica rientrano alcuni calciatori, sono contento che ci siano anche loro", il pensiero dell'ariete.

Sul derby... "So quanto i tifosi tengono al derby col Foggia. E' per me una bella possibilità, col Foggia ho fatto già gol ai tempi di Andria, spero di ripetermi. Io da giovane? Ero già a Bari, ma è acqua passata, ora mi concentro sul bene della squadra".

Sezione: In Primo Piano / Data: Mar 23 febbraio 2021 alle 13:45
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print