Il Bari ha pescato tra gli svincolati il portiere Gianmarco Fiory, classe 1990. Nato a Capri, Fiory parte nelle giovanili del Sorrento prima di approdare alla Primavera della Juventus post Calciopoli. Dopo le esperienze in Serie D con Savona e Casale, fa il suo esordio tra i pro con i nerostellati. Gioca tre stagioni con l’Arzanese (74 presenze) prima di vestire le maglie di Juve Stabia, Pavia, Lumezzane, nuovamente Savona e, nella scorsa stagione, del Gozzano.

Durante la sua carriera non sono mancati i momenti difficili. Da La Gazzetta dello Sport si apprende che nel 2016 venne denunciato per stalking dalla sua ex fidanzata. Fiory fu sottoposto al divieto di avvicinamento nei confronti della giovane, ma il 10 novembre venne arrestato in campo, durante un allenamento allo stadio Rossaghe di Lumezzane, per non aver rispettato l’obbligo disposto dal Gip di Pavia. La situazione non migliorò, tanto da finire in carcere.

L'estate scorsa Fiory è tornato alla ribalta per la storia con la Bonas di Avanti un altro e Madre Natura di Ciao Darwin Sara Croce. L'influencer milanese aveva dichiarato in tempi di non sospetti di aver dato un due di picche niente di meno che a Cristiano Ronaldo e di non volersi mai fidanzare con un calciatore. L'amore si sa fa perdere la testa, e così quest'estate è nata la relazione tra i due che ha fatto scrivere tante pagine di gossip a giornali e riviste.

Fiory resta un portiere che ha speso una vita in campi di periferia. Oggi ha la grande chance di mettersi in mostra a Bari. Romairone gli ha affidato il ruolo di terzo portiere, alle spalle di Frattali e Marfella. A lui il compito di ripagare la fiducia del club biancorosso.

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 17 ottobre 2020 alle 13:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print