Ho letto una recente intervista ad Arrigo Sacchi in cui ha detto "una vittoria senza merito è un pareggio" e mi pare che siamo tutti d'accordo che anche se avessimo vinto contro il Teramo sarebbe stata vittoria, non senza, ma con meriti appena sufficienti!

Ma mi piace, per evitare di scrivere stupidaggini di mio, continuare sull'intervista citata: “Non riesco a pensare al calcio come ad un evento mediocre. Anch'io.  è ovvio desidero vincere, ma trovo che farlo anche con la bellezza degna di essere vissuta e celebrata!”. E Vivarini, scuola Sarri, è anche lui un esteta del calcio e fa giocare il nostro Bari meglio del maldestro Convertini. E su quella strada dice che si possono fare rimonte inimmaginabili come gli è accaduto più volte in vita sua anche per più di 10 punti. E la giornata delle citazioni da parte mia finisce qui, ora cerco di metterci qualcosa di mio. Ditemi perchè la rimonta non dovrebbe essere possibile! Come la Reggina ha guadagnato 10 punti sul BARI, così potrebbe accadere il contrario, al girone di ritorno più tre giornate di questo di andata, visto fra l'altro che con Vivarini non abbiamo mai perduto ed abbiamo una campagna acquisti di riparazioni su cui il nostro presidente  DL già fa anticipazione di intendi. Vuole rinforzare i punti deboli!  Che si stanno studiando quali sono, visto che la squadra aveva iniziato con un 3-5-2, ed ora è un 3-4-1-2 con maggiore vocazione offensiva e quindi più portato a rimonte. Non ci resta che crederci alla rimonta. Concordo sul fatto che per il ripescaggio è una lotteria ma non considero nemmeno una tragedia se la promozione, ponendo solide basi ritardi di un anno! 

Mimmo D'Aloia

Scrivi anche tu le tue impressioni sul Bari all' indirizzo e-mail laletteradeltifoso@tuttobari.com.

Sezione: Lettera del Tifoso / Data: Mar 26 Novembre 2019 alle 14:00
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print