In collegamento telefonico questa mattina sulle frequenze di RadioBari, Simone Simeri ha commento la vittoria di Pagani: "Al di là dell'aspetto tecnico degli avversari, è stata una partita difficilissima perché il campo era ai limiti della praticabilità. Sulla spiaggia si giocava meglio. Con grinta e sacrificio abbiamo portato a casa i tre punti. Il gol? Un gran gol. E' iniziato tutto dal tiro di Schiavone, poi io ci ho creduto sulla ribattuta e Antenucci ha fatto un grande gol, gli faccio i complimenti. Non era facile, lui veniva in corsa, è stato bravo a coordinarsi".

Sul ruolo da punta d'appoggio, oltre che di cannoniere... "Anche l'anno scorso ho fatto 10 assist. L'attaccante non va valutato solo per il gol, ma anche per il lavoro che fa per la squadra. In campo vado per metterci l'anima, al di là se il gol lo faccio io o no".

Il nuovo modulo... "Davanti abbiamo un calciatore in più, che sia Terrani o Floriano o Neglia, che ci può dare una mano ad andare in porta. Ora il passaggio ce lo può fare anche il trequartista, abbiamo più soluzioni. Ovviamente noi attaccanti dobbiamo correre un po' di più per accorciare".

Le altre corrono, Simeri la pensa così... "E' una classifica cortissima. Nelle prossime tre partite dobbiamo accorciare quanti più punti possibili. Dobbiamo cercare di chiudere il girone d'andata nel miglior modo possibile, accorciando sulla Reggina. E' un campionato difficile in cui si può vincere e perdere con chiunque. Ogni partita è complicata. Noi ci crediamo, altrimenti ci saremmo ritirati. Mancano tante partite, ci sono tantissimi punti in palio. La Reggina non ha mai avuto un calo, che invece noi abbiamo avuto nelle prime giornate. Magari la Reggina avrà nel girone di ritorno quel che abbiamo già avuto noi".

Antenucci e Simeri, la coppia funziona... "Con lui ho un rapporto bellissimo. E' un bravissima persona, non ti fa pesare le sue presenze in A. E' una persona che mette gli altri a loro agio, non me l'aspettavo. Nel calcio più sei in alto e più le persone sono umili. Sono contento di essere ad oggi il partner di Mirco. Dobbiamo stare tutti sul pezzo".

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 18 Novembre 2019 alle 09:15
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print