Non basta l'impegno alla Pink Bari per ottenere un risultato di prestigio contro il Tavagnacco: 2-3 il risultato finale, che mette forse la parola fine alle residue speranze di permanenza delle biancorosse nel massimo campionato. 

La cronaca - Il Bari recupera Di Bari, Spelic e Novellino. Niente da fare invece per Libutti e De Palo. Gara piacevole ma rovinata da alcune decisioni arbitrali perlomeno discutibili. Al 15' Pink Bari in 10 per l'espulsione della Di Bari (il fallo da ultimo uomo c'è, ma è da giallo). Sul calcio di punizione seguente friulane in vantaggio con la Brumana. Reazione Bari nullo, specie in attacco, con il Tavagnacco che sfiora il raddoppio. Nella ripresa, rosso per mister Cardone per proteste. Al 20', raddoppio Tavagnacco su azione di contropiede, con tap-in vincente ancora della Brumana. Terzo gol  con la Camporese sempre su azione di ripartenza. Bari al tappeto.

La partita sembra segnata a 15 minuti dal termine, ma la Conte al 35' e Clelland su rigore al 37' riaprono i giochi e ridanno entusiasmo e scossa all'intero gruppo. Finale avvincente, ma è troppo tardi per un eventuale miracolo. 

Formazione: Di Bari (Rizzi), Novellino, Akerraze, Anaclerio, Trotta, Spelic, Moore, Aricca, Clelland, Ceci (Conte), Rogazione. A disp. : Pinto, Dell'Ernia, Paolillo, Olivieri, Miranda. All. Isabella Cardone.

La Classifica:

Verona 58
Brescia 54
Firenze 48
Mozzanica 47
Tavagnacco 43
Torres 41
 Roma 32
R. Romagna 28
S. Zaccaria 24
Cuneo 21
Como 17
Bari 15
Pordenone 14
Orobica 7 

Sezione: La Bari in Rosa / Data: Sab 18 Aprile 2015 alle 21:00 / Fonte: a cura di Francesco Didonna
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print