Terminano nella città di Romeo e Giulietta le residue speranze di permanenza nella massima divisione per la Pink Bari, che cade sotto i colpi del Verona per 7-1.

A sole quattro giornate dal termine del campionato, e dopo il preventivabile stop contro la capolista, il destino delle biancorosse è segnato da una retrocesisone inevitabile in serie B. E' impensabile, infatti, che le ragazze di Isabella Cardone possano recuperare oltre cinque punti sulla quintultima dovendo affrontare ancora Tavagnacco e Como in casa e S. Zaccaria e Mozzanica in trasferta. Proprio fuori dalle mura amiche le Pink hanno raccolto solo un punto in ben 11 gare, segnando la loro sorte.

La cronaca del match. Assenze difensive importanti per le Pink: fuori la Di Bari e la Spelic per squalifica, out De Palo, Novellino e Libutti per problemi fisici. La gara è stata un monologo del Verona. Il primo tempo termina 3-0 per le veronesi con reti della Gabbiadini, Gelmetti e Carissimi. Nella ripresa, la musica non cambia ma il risultato si, con le Pink che riducono le distanze con la Clelland. Distanze, però, subito ristabilite con il secondo gol personale di Gabbiadini (sorella del giocatore del Napoli), di Carissimi e Gelmetti. Per il Verona a segno anche la Sipos per un 7-1 che non ammette  repliche. Sabato turno casalingo contro il Tavagnacco.

Formazione Pink: Rizzi, Moore, Akerraze, Anaclerio, Trotta, Delle'Ernia (Paolillo), Strisciuglio (Pinto), Vitanza, livieri (Rogazione), Ceci, Clelland. A disp. Miranda e Conte. All. Isabella Cardone.

CLASSIFICA:

Verona 55
Brescia 51
Mozzanica 47
Firenze 45
Torres 40 *
Tavagnacco 40
Roma 31
R. Romagna 28
Cuneo 21
S. Zaccaria 20*
Bari 15
Como 14
Pordenone 13
Orobica 7

* UNA PARTITA IN MENO

Sezione: La Bari in Rosa / Data: Sab 11 Aprile 2015 alle 21:00 / Fonte: a cura di Francesco Didonna
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print