Finalmente una  bella Pink in formato trasferta ma non basta per fermare la Res Roma che vince di misura grazie ad un rigore decretato nella prima frazione di gioco per un fallo di mano giudicato volontario. La Pink mette in campo le qualità viste nelle partite casalinghe : grintosa, tatticamente sagace imbriglia il gioco dei padroni di casa con una marcatura asfissiante sulla Villani, non concede quasi nulla nel primo tempo, e dopo 10 minuti iniziali del secondo tempo, si ripropone con un’ ottima Ceci in mezzo al campo con qualità e  grinta e sfiora con Ciardi , Longo e Anaclerio il gol del pareggio.

"Non giudico mai le prestazioni della mia squadra dal risultato e non lo farò neanche oggi . Nonostante la sconfitta sono molto soddisfatta delle mie ragazze, attente alle indicazioni tattiche, sempre più sicure nel l’ affrontare gli avversari con la consapevolezza dei propri mezzi. Peccato ancora per le occasioni favorevoli che non concretizziamo". Sono le parole del mister Cardone, che continua "Anche se il primo tempo non ci siamo riproposte con fluidità,  l’impegno e l abnegazione di tutte le ragazze è motivo di soddisfazione di una crescita tattica che chiedevo da tempo, soprattutto nelle partite che disputiamo fuori casa. Le scelte iniziali e chi è subentrata hanno confermato le qualità del mio gruppo . Hanno parlato di una squadra con pochi stimoli ; come giusto che sia… la risposta l’ha data il campo".

La cronaca della partita vede una supremazia territoriale nella prima frazione per le padroni di casa ma di fatto poche solo le conclusioni in porta della squadra giallo rossa. La svolta che risulterà decisiva per il risultato della partita alla mezz’ora : l’arbitro decreta un calcio di rigore con le proteste della squadra barese per un fallo di mano giudicato volontario, nonostante la vicinanza dal pallone del difensore barese Trotta.

Nei primi dieci minuti della seconda frazione mister Cardone schiera il 4-4-2 abbandonando la marcatura sulla Villani: le padroni di casa ne approfittano con veloci ripartenze: il duo Pappagallo Cardone ritorna sui propri passi e con l’inserimento di Ceci nella parte mediana del campo ripropone il 4-3-3 e prima con Ciardi, poi con Longo ed infine con Anaclerio spreca favorevoli occasioni per il pareggio.Con tutta la  squadra alla ricerca del gol, negli ultimi 5 minuti, è una grande Di Bari ad impedire il raddoppio su veloci contropiedi della Res Roma. 

Sezione: La Bari in Rosa / Data: Gio 8 Marzo 2012 alle 10:00 / Fonte: PinkBari.it
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print