Nel recupero della seconda giornata di ritorno (non disputata a causa del maltempo), le ragazze della Pink Bari, nonostante la buona prestazione, tornano a mani vuote da Firenze. La gara termina 2-1 per le toscane, anche se grida allo scandalo il gol annullato in pieno recupero alla biancorossa Clelland. Con questa sconfitta, riappare lo spauracchio della retrocessione diretta: i playout infatti distano un punto alla vigilia di un turno, il prossimo, mozzafiato.

La cronaca. Gara godibile per la prima parte che ha offerto sprazzi di buon gioco con numerose conclusioni da una parte e dall'altra. Meglio gli attacchi sulle rispettive difese. Comincia bene la Pink ma il tiro dell'Anaclerio termina a lato. Ammonita la De Palo, al 20' rovesciata della Rinaldi e Firenze è in vantaggio.

Reazione biancorossa con due punizioni della Clelland: la prima parata, la seconda termina in rete. E' il gol del pareggio, che arriva al 32'. Il pari, però, dura solo cinque minuti. La fiorentina Vicchiarello indovina il "sette" con un tiro dal limite e le toscane si riportano nuovamente in vantaggio. Nella ripresa le ragazze della Cardone partono alla ricerca del pari, sfiorandolo ripetutamente mentre il Firenze agisce di rimessa e mantiene il possesso palla. Poi, gli episodi scomodi: Bari in dieci per l'espulsione della Vitanza e gol annullato da parte dell'arbitro per un fuorigioco inesistente della Clelland.

Sabato prossimo a Bitetto arriva la corazzata Brescia, seconda in classifica, e in piena corsa per la conquista dello scudetto. 

Formazione Pink: Di Bari, De Palo, Moore, Anaclerio, Dell'Ernia (Paolillo), Spelic, Pinto (Novellino), Vitanza, Akerraze, Conte, Clelland. A disp. Ceci, Miranda. All. Isabella Cardone.

Sezione: La Bari in Rosa / Data: Mar 24 Febbraio 2015 alle 21:00 / Fonte: a cura di Francesco Didonna
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print