Tra i leader della cavalcata dalla Serie D alla Serie C figura Francesco Bolzoni, centrocampista che due anni fa sposò il progetto biancorosso scendendo dalla cadetteria. L'ex galletto si è raccontato a TuttoBari.com in una lunga intervista, ripercorrendo la sua annata: "Molti pensano che possa essere stato facile, in realtà solo noi sappiamo quanto sia stato difficile. Quando abbiamo vinto è stata una liberazione, un successo importante per tutti. Ci sono stati dei momenti in quella stagione, soprattutto nelle ultime partite, che abbiamo avvertito delle emozioni come se stessimo giocando un campionato non di D, ma un torneo di categorie di gran lunga superiori. La colloco come una delle stagioni più soddisfacenti della mia carriera. La società era riuscita a fare le cose per bene, amalgamando in poco tempo giovani e gente con più esperienza. Il gruppo, soprattutto alla fine quando c'era un po' più di pressione della piazza, è stato sempre unito e felice, e ha permesso l'esito che tutti ricordiamo con affetto".

Un addio la scorsa estate che fece abbastanza rumore. Si parlò di screzi con Cornacchini, ma per Bolzoni fu una mancanza di chiarezza: "Non so ancora cosa sia successo. Lo dico in tutta sincerità. E' stata una decisione presa più da loro che da me, è successo anche quest'anno. Hanno valutato che fossi fuori dal progetto. Con Cornacchini screzi veri e propri non ci sono mai stati. Ci tengo a dire, e chi mi conosce lo sa, che a me piace essere chiaro e voglio lo stesso nei miei riguardi. Posso anche diventare antipatico, ma io dico le cose come stanno. La scorsa estate non avevo ben capito chi mi volesse tenere e chi mi volesse mandare via, per cui ho vissuto una situazione abbastanza particolare".

Bolzoni dà un giudizio sulla sua nuova avventura a Lecco, girone A di Serie C: "Siamo partiti bene, adesso abbiamo un po' rallentato. C'è un bel gruppo, una bella squadra, si lavora bene. Sono contento della scelta fatta. Il nostro obiettivo è raggiungere i play-off, la squadra è stata allestita per quello. Sappiamo che non sarà facile, perché ci sono altre buone squadre nel Girone. Però lavoriamo per riuscirci".

Sezione: Esclusive / Data: Ven 30 ottobre 2020 alle 13:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print