Intervistato in esclusiva ai nostri microfoni, l’ex difensore biancorosso Massimiliano Tangorra ha commentato le ultime vicende in casa biancorossa, soffermandosi sul match di cartello di domenica contro la Ternana. Ecco le sue parole: “Di sicuro è una partita che non c'è bisogno di preparare sotto l’aspetto motivazionale, il Bari è chiamato a dare una risposta sul piano dell’orgoglio e sul fatto che si misura con la prima della classe. Alla vigilia del campionato il Bari era la squadra da battere, la Ternana sta dimostrando il contrario. È un occasione per dare un segnale a se stessi e poi per una questione di posizione futura in caso di playoff. Se vuoi raggiungere la Serie B dovrei scontrarti con squadre del calibro di Padova, Alessandria e Sudtirol. Su questo punto di vista non c’è da preparare molto, mentre ci sarà da lavorare sul piano tecnico-tattico, in quel caso dovrà capire Carrera come cercare di fare risultato a Terni”.

Sulle problematiche della squadra: “Carrera ha ereditato problemi di fondo di costruzione della rosa di cui lui non è responsabile. Con le scelte che ha fatto domenica si è capito chi sono gli elementi che ritiene più adatti al progetto e sui quali punterà fino a fine stagione”.

Continua Tangorra: “È una squadra che a livello caratteriale ha un grosso deficit di personalità nonostante l’allenatore fornisca supporto costante ai giocatori che scendono in campo. La squadra ha dimostrato questa alternanza di prestazioni in partite dove c’era bisogno di giocare più di spada che di fioretto. Questa è stata sempre una problematica che la squadra ha mostrato di avere e che né Carrera né Ancelotti potrebbero risolvere. Quando viene meno questo aspetto in una squadra lo puoi correggere solo con il mercato e questo non è stato fatto”.

Riguardo l'assenza del ds: “La mancanza del direttore sportivo influisce, non so fino a che punto. Quando non si ottiene il massimo da ogni componente alla fine vai a sommare i particolari e se ce n’è qualcuno in meno la differenza a certi livelli la fanno questi dettagli. Se tu hai meno componenti che danno contributo fai meno rispetto agli altri. Nel Bari quella componente è assente e giocoforza questa mancanza si avverte. Se una squadra non ce l’ha è un punto in meno rispetto agli altri”.

Sezione: In Tackle / Data: Mer 10 marzo 2021 alle 17:00
Autore: Andrea Papaccio
Vedi letture
Print