Tra i tantissimi calciatori che hanno indossato la casacca del Bari, alcuni hanno un fattore comune: il cognome. In questa quattordicesima puntata della rubrica omonimi in biancorosso, si parlerà dei Costantino

Il primo fu Raffaele, barese doc, che iniziò il suo percorso tra le fila del Liberty prima di militare ufficialmente nell'Unione Sportiva Bari dal 1928, dopo l'unione con l'Ideale. Nei due campionati con la nuova società collezionò ben 32 reti, che valsero la prima storica convocazione in Nazionale per un biancorosso ma fu anche il primo calciatore degli azzurri a debuttare senza aver mai militato in Serie A (evento eguagliato solo da Maccarone, Verratti nel 2012 e Zaniolo). Le ottime prestazioni attirarono l'interesse della Roma, che lo acquistò nel 1930. A distanza di cinque stagioni l'esterno offensivo tornò in Puglia con cui condivise gli ultimi anni di carriera. Il suo contributo realizzativo fu inferiore rispetto agli esordi (17 marcature) ma bastarono alla squadra per poter conquistare ben 4 salvezze consecutive in massima serie. Al momento del ritirò però non lasciò i biancorossi. Tra il 1939 e il 1951 ricoprì diverse cariche in società da allenatore a direttore tecnico.

Molto più breve fu la parentesi di Gennaro, difensore passato nelle giovanili biancorosse e promosso in prima squadra nel 1987/88. Appena 5 le apparizioni stagionali, 3 in Coppa Italia e 2 in campionato. L'unica da titolare arrivò nella vittoria per 1-0 nel derby contro il Taranto in Serie B, decisa da una rete di Fabio Ferri. Al termine del campionato, i ragazzi di mister Catuzzi terminarono al settimo posto e Gennaro fu ceduto al Monopoli. 

Nel gennaio 2020 è stato, infine, il turno di Rocco. Arrivato nell'ultimo giorno della sessione invernale di calciomercato è riuscito a collezionare solo pochissimi minuti contro Virtus Francavilla e Cavese, prima dell'interruzione del campionato a causa dell'emergenza Covid-19. Adesso però ci sono i playoff, l'occasione giusta per potersi rilanciare e magari guadagnarsi la conferma per la prossima stagione.

Sezione: News / Data: Mar 07 luglio 2020 alle 18:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print