Si ferma a undici la striscia di vittorie consecutive della capolista Ternana, costretta al pareggio dalla solita ottima Turris. I corallini di mister Fabiano hanno disputato a Terni una partita accorta, tatticamente ben preparata e hanno saputo sfruttare i pochi punti deboli dei padroni di casa. Ai rossoverdi il rammarico di essere arrivati ad un passo dalla storia: centrare la dodicesima vittoria consecutiva sarebbe stato record.

A ciò si aggiunge anche l'amarezza di vedere in lontananza l'ombra del Bari, vittorioso contro un inerme Avellino e ora a sette punti di distanza. Il distacco potrebbe ulteriormente diminuire. Domani infatti i biancorossi scenderanno in campo al 'Barbera' di Palermo nel turno prenatalizio. Con la Ternana ferma per il turno di riposo, i galletti potranno (e dovranno) accorciare il gap. Non sarà partita facile come potrebbe erroneamente sembrare guardando la classifica: Palermo-Bari è da sempre una sfida che va oltre il campo, tra due baluardi del Meridione. Se il Bari ha la pressione di dover portare a casa i tre punti, anche il Palermo è quasi obbligato a vincere per non chiudere il 2020 nell'anonimato.

Sta risalendo la china il Catania, vittorioso in quel di Potenza nei minuti finali e adesso al quarto posto in coabitazione col Catanzaro. I siciliani, al netto di qualche passo falso, hanno disputato fin qui un campionato in linea con le aspettative e se si rinforzeranno adeguatamente a gennaio potranno recitare un ruolo importante ai playoff. Stesso discorso per i calabresi giallorossi, fermati 2-2 dalla Juve Stabia, ma che hanno tutto per dire la loro nel girone di ritorno. Si è leggermente arenato il Teramo, al secco di vittorie da quattro turni dopo un cammino sensazionale. La sosta arriva al momento giusto.

Torna alla vittoria il Monopoli, dopo una serie di sconfitte consecutive. A farne le spese è la Paganese, che ora inizia seriamente a preoccuparsi. Male anche il Bisceglie, sconfitto dal Francavilla. Surreale quanto successo a Caserta, con la Viterbese che vince 3-0 con una Casertana scesa in campo in nove per via dei tanti casi Covid in squadra. Il regolamento parla chiaro: la gara si doveva giocare, anche perché l'Asl campana non ha dato pareri negativi. La realtà è però che si è scesi in campo con giocatori che il giorno dopo sono risultati positivi. E i botta e risposta dei presidenti sui siti non hanno certamente smorzato i toni. A Caserta domenica si è toccato il fondo e da questa vicenda ne usciamo tutti sconfitti.

Classifica

Ternana 40

Bari* 33

Teramo* 27

Catania* 26

Catanzaro* 26

Foggia* 24

Avellino* 24

Turris* 22

Juve Stabia* 22

Palermo* 20

Vibonese* 19

Francavilla 18

Monopoli* 16

Viterbese* 14

Paganese* 12

Casertana** 12

Bisceglie** 10

Potenza 10

Cavese* 8

*una partita in meno

**due partite in meno

Catania -2 punti di penalizzazione

Sezione: Serie C / Data: Mar 22 dicembre 2020 alle 19:30
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print